Abitazione privata - Cliente con disabilità fisica - Pavia

Domotica residenziale per disabili, anziani, portatori di handicap

Una nostra Cliente, disabile dalla nascita con protesi agli arti, si è affidata a noi perché la aiutassimo a realizzare il suo sogno di sperimentare la vita indipendente nella sua nuova casa.

Ci siamo posti l'obiettivo di creare un ambiente sicuro nel quale ogni soluzione avrebbe dovuto:

1. rispondere ad esigenze concrete;

2. risultare semplice da comprendere e pratica ed ergonomica nell'utilizzo;

3. massimizzare le sue abilità;

4. garantire in futuro l'espandibilità funzionale.

Abbiamo automatizzato i meccanismi di apertura dei cancelli e delle porte condominiali: avvicinando un unico portachiavi RFID ai sensori è possibile entrare ed uscire senza difficoltà.

Le finestre e le portefinestre sono state motorizzate e vengono azionate sia da pulsanti a parete sia da radiocomandi ergonomici. I comandi di apertura e chiusura centralizzati consentono ad esempio, di cambiare l'aria in tutte le stanze senza alzarsi dal letto e senza alcun aiuto.

Le stanze nelle quali si trascorre la maggior parte del tempo sono state dotate di postazioni videocitofoniche handsfree integrate con l'impianto condominiale: limitando la necessità di spostamenti non è più un problema accogliere chi è alla porta, anche se sola in casa e allettata.

Un gruppo di continuità, dispositivi di gestione dei carichi elettrici e salvavita a riarmo automatico riducono i rischi di blackout.

La sicurezza fisica e ambientale sono garantite dalla centrale antintrusione domotica che comprende radar volumetrici interni e contatti magnetici su porte e finestre, comunicatore vocale con voci sintetizzate di qualità elevata, tastiera di comando, teleassistenza tramite internet, integrazione con il bus KNX® per la massima flessibilità ed espandibilità delle funzioni, altoparlanti con microfono integrato per la comunicazione diretta con i soccorritori senza l'uso di un telefono o azioni manuali. Pulsanti ergonomici distribuiti nelle varie stanze e presenti su tutti i radiocomandi inviano una richiesta di soccorso tramite telefono verso i numeri configurati.

Anomalie, allarmi e comandi impartiti vengono segnalati localmente attraverso i diffusori audio o telefonicamente a seconda che ci si trovi in casa o fuori casa.

La nostra Cliente ha il completo controllo dell'abitazione ed è costantemente informata sullo stato dei sistemi grazie a segnalazioni vocali, telefoniche e grafiche di immediata comprensione e semplici da riferire al nostro servizio assistenza. Al rientro a casa, per esempio, azionando il pulsante di un radiocomando, l'antifurto viene disarmato, la porta d'ingresso si apre automaticamente e un messaggio di benvenuto ricapitola le eventuali anomalie riscontrate durante l'assenza, specificando se risolte o ancora in corso.

Grazie all'accurata impostazione del progetto la nostra Cliente ha acceduto al 100% dei rimborsi regionali (L.R. 23/99) e statali (agevolazioni IRPEF per ristrutturazioni edilizie) che le hanno consentito di rientrare di oltre il 60% dell'investimento iniziale, con nostra grande soddisfazione.