ANFFAS Pavia Onlus - Casa Satellite

Soluzioni domotiche KNX

ANFFAS Pavia Onlus attraverso la sua Casa Satellite offre un innovativo servizio di casa-scuola per preparare giovani con disabilità medio-lieve ad una maggiore autonomia, anche in vista del cosiddetto 'dopo di noi'.

 

Per ottenere tale risultato abbiamo progettato un ambiente domestico sicuro e a misura delle abilità degli ospiti, massimizzando al contempo la possibilità per essi di svolgere, in gruppo e per periodi di tempo prolungati, attività di vita quotidiana (occuparsi delle faccende domestiche, svolgere compiti assegnati dagli educatori, prendersi cura della propria persona, svolgere attività ludiche e di socializzazione) controllati da remoto dagli operatori.

Abbiamo quindi completato il sistema domotico esistente, pensato inizialmente per la sola gestione dell'illuminazione, incrementando la sicurezza fisica ed ambientale, fondamentali in un contesto protetto, ed introducendo scenari smart che incoraggiano l'uso delle abilità degli ospiti, stimolano l'autonomia e sopperiscono alle inabilità in modo discreto e con intento educativo.

Il nostro progetto di home-automation per l'utenza allargata comprende ausili domotici che consentono di potenziare l'offerta di servizi offerti dalla Casa Satellite e che supportano le attività del personale specializzato e dei care-giver.

Impianti e sistemi dell'appartamento intelligente

Per quanto riguarda gli aspetti di sicurezza ambientale, abbiamo previsto una centrale d'allarme cablata integrata alla domotica, dotata di gateway per il sistema KNX ed inseritori che agevolano l'attivazione ed il disarmo dell'impianto antintrusione da parte di qualunque tipo di utenza. Essa inoltre si occupa della sicurezza fisica degli ospiti poiché gestisce sensori anti-allagamento, sensori contro le fughe di gas e sensori per il rilevamento della presenza di monossido di carbonio: in caso di emergenza  la centrale antifurto chiude le elettrovalvole degli impianti ed invia un SMS o una telefonata al personale di assistenza.

La casa domotica previene possibili allagamenti dovuti alla distrazione degli occupanti, controllando appositi flussostati che segnalano rubinetti e docce dimenticati aperti.

L'unità di alimentazione di emergenza, dispositivi di gestione dei carichi elettrici e salvavita a riarmo automatico proteggono dai rischi di black-out, garantiscono l'operatività dell'impianto e l'accessibilità da remoto dei terapisti occupazionali e del personale d'assistenza riducendo così il rischio che insorgano situazioni di panico.

La casa smart è dotata inoltre di un sistema di videosorveglianza costituito da 8 telecamere IP ed NVR e di un impianto videocitofonico VOIP nel quale la postazione interna funge anche da terminale di richiesta di soccorso agli assistenti connessi in remoto.

Le luci e la termoregolazione sono comandati attraverso pulsantiere a parete e termostati KNX dall'aspetto semplice ed intuitivo.

Il ruolo della supervisione domotica

Dispositivi e sistemi della casa domotica sono gestibili dagli operatori attraverso un'unica piattaforma, il Supervisore Domoti-Care sviluppato su webserver HSYCO tramite il quale verificano in tempo reale lo stato della centrale d'allarme e dei dispositivi di rilevazione degli allarmi tecnici. Da remoto via PC, tablet o smartphone possono quindi armare e disarmare l'antifurto, inserire o escludere zone, azionare o verificare la chiusura delle elettrovalvole di acqua e gas, spegnere una luce dimenticata accesa, verificare che una finestra è rimasta aperta, ecc. Email, SMS, icone sul pannello di controllo grafico informano o allertano a seconda dell'urgenza dell'evento rilevato.

Gli ospiti della struttura interagiscono con la smart-home in modo facile e trasparente e nella modalità specificata dagli educatori. Ad esempio, alcune attività o momenti della giornata come quello della doccia vengono scanditi da intermezzi musicali gestiti dalla supervisione, in altri casi messaggi vocali liberamente personalizzabili diffusi negli ambienti dall'impianto audio segnalano azioni o comportamenti corretti o sbagliati, e così via.

Attraverso la nostra piattaforma gli operatori sono immediatamente avvisati quando qualcuno suona al citofono: SMS ed una email contenente le immagini registrate dalla videocamera esterna allertano i destinatari affinché possano eventualmente consentire l'ingresso.

Le soluzioni di home-automation adottate forniscono in real-time ai care-giver, tutti gli elementi necessari a valutare correttamente gli eventi, mettersi in contatto con gli ospiti, minimizzare i tempi d'intervento, limitare le situazioni di pericolo e ridurre la necessità di recarsi sul posto, specialmente in caso di falsi allarmi lasciando al contempo la maggiore libertà possibile agli utenti della struttura.

Marchi utilizzati

Principali marchi utilizzati: Gewiss, BTicino, Vimar, ABB, Schneider Electrics, Weinzierl, KNX, Riello UPS, AXIS, EL.MO., CSI Centro Sicurezza Italia, 2N, Grandstream, MDT, Homesystems Consulting, Legrand, Theben, SONOS, Yamaha.

I marchi qui indicati sono proprietà dei rispettivi titolari.

Domoti-Care progetta e realizza impianti domotici KNX, sistemi antintrusione, impianti di videosorveglianza, soluzioni di controllo accessi.

Il nostro supervisore domotico, grazie anche al controllo vocale di Google Home, rende le nostre case domotiche ideali anche per le persone disabili e anziane.​

Iscriviti alla Newsletter

Ho letto e accetto i termini del servizio e l'informativa sulla privacy

Supporto

Social

Domoti-Care © · Via VIII Marzo 4/B · S. Martino Siccomario (PV) · Tel. 0382 572844 · info@domoti-care.it · P.IVA 02532380181