Smart-home accessibile - Pavia

Soluzioni domotiche miste

Per un Cliente disabile ci siamo occupati del progetto e della realizzazione dell'impianto domotico del suo appartamento in ristrutturazione a Pavia allo scopo di rimuovere le barriere architettoniche presenti e di massimizzare al contempo le sue abilità residue garantendo la possibilità di adeguare gli impianti in futuro al mutare delle sue esigenze.

Impianti e sistemi domotizzati

Nella casa domotica abbiamo innanzitutto agevolato la possibilità di entrare e uscire di casa rendendola accessibile mediante la motorizzazione dei cancelli elettrici e delle portefinestre sul giardino. Inoltre un sistema di controllo accessi con antenne RFID comanda l'apertura automatica dei varchi quando sono riconosciuti in modo sicuro i tag identificativi.

La casa intelligente è dotata di porte domotiche, finestre, portefinestre e persiane motorizzate che vengono azionate sia da pulsanti a parete sia da radiocomandi ergonomici. Comandi di apertura e chiusura centralizzati consentono ad esempio, di cambiare l'aria in tutte le stanze senza alzarsi dal letto in completa autonomia e senza chiedere aiuto.

L'impianto videocitofonico compatibile con quello condominiale preesistente è dotato di due postazioni interne senza mani (hands-free) e schermo touch resistivo azionabile tramite le protesi alle braccia, permettendo così la totale interazione con i visitatori.

Un gruppo di continuità UPS, dispositivi di gestione dei carichi elettrici e salvavita a riarmo automatico minimizzano i rischi di blackout.

La sicurezza fisica e ambientale sono garantite dalla centrale antifurto domotica che supporta il protocollo Konnex per la massima flessibilità ed espandibilità delle funzioni in futuro, e da altoparlanti con microfono integrato posizionati nelle stanze dell'abitazione per consentire la comunicazione bidirezionale con i soccorritori senza che siano richieste azioni manuali.

Pulsanti a tirante, tasti a parete e telecomandi ergonomici sono programmati per attivare una telefonata di soccorso ai parenti e care-giver.

Anomalie, allarmi e comandi impartiti all'impianto di home-automation sono segnalati e confermati mediante la diffusione delle casse audio o tramite una telefonata automatica a seconda che il Cliente si trovi in casa o lontano da casa.

Attraverso comandi, dispositivi e strumenti semplici ed intuitivi adattati alle abilità residue, e grazie ai sistemi di segnalazione vocale, telefonica e grafica abbiamo garantito il completo controllo della smart-home in totale autonomia e indipendenza

 

Scenari domotici semplificano ulteriormente alcuni momenti della quotidianità. Al rientro a casa, per esempio, la pressione di pulsante del radiocomando esegue una sequenza di automazioni: disarma l'antifurto, comanda l'apertura della porta d'ingresso mentre un messaggio di benvenuto ricapitola le eventuali anomalie riscontrate sugli impianti durante l'assenza, specificando se sono risolte o ancora in corso (ad esempio la caduta della linea telefonica piuttosto che la mancanza di corrente elettrica).

Marchi utilizzati

Principali marchi utilizzati: Gewiss, BTicino, Vimar, ABB, HAI Leviton, KNX, Riello UPS, CSI Centro Sicurezza Italia, Legrand.

I marchi qui indicati sono proprietà dei rispettivi titolari.