FAQ Supervisore domotico e scenari

Cos'è un supervisore domotico?

Il supervisore domotico o webserver domotico è un dispositivo paragonabile ad un personal computer sul quale risiede il software per la gestione tramite pc, smartphone e tablet dell'impianto domotico.

Attraverso di esso possono essere controllate tutte le funzioni dell'impianto quando si è in casa, connessi alla rete LAN, ma anche quando si è lontani da casa se si dispone di una connessione ad internet.

Il supervisore dell'impianto domotico, opportunamente programmato, estende e rende virtuale l'impianto perché permette di realizzare funzioni e scenari che non sono configurati nei dispositivi di campo.

Il supervisore di Domoti-Care consente inoltre la completa personalizzazione dell'interfaccia grafica attraverso cui si interagisce con gli apparati e i sistemi della smart-home, ma anche delle logiche applicative, potendo contare sulla programmazione JAVA e Javascript. Mettilo alla prova tu stesso.

 

Cos'è uno scenario domotico?

Uno scenario domotico è essenzialmente una fotografia della condizione di funzionamento dell'impianto della casa intelligente. Quando si crea una scena domotica si stabilisce quali elementi dell'impianto ne devono far parte (es. luci, automazioni tapparelle, finestre, porte, musica, antifurto, telecamere di sorveglianza, controllo carichi, climatizzazione, ecc.) e quale deve essere lo stato in cui si devono trovare ogni volta che lo scenario verrà richiamato.

Ad esempio, lo scenario "Uscita da casa", richiamato da un pulsante a parete piuttosto che dal sistema di supervisione domotica Domoti-Care, potrebbe prevedere lo spegnimento di tutte le luci, l'abbassamento di tutte le tapparelle, lo spegnimento della musica in tutte le stanze e l'inserimento dell'antifurto.

Gli scenari di un impianto domotico Konnex sono programmati dal system integrator su indicazione del Cliente il quale potrà, durante il normale utilizzo, modificare lo stato e la modalità di funzionamento degli apparati richiamati dallo scenario stesso in base alle sue necessità.

 

A cosa servono gli scenari domotici?

Gli scenari domotici consentono di inviare all'impianto più comandi contemporaneamente, tramite un'unica azione, in modo da richiamare uno specifico stato precedentemente memorizzato per tutti i dispositivi associati a quella scena.
Per fare un esempio, lo scenario risveglio, programmato con un timer del supervisore domotico, la tapparella della camera da letto si alza per metà, si accendono le luci sulle scale, si accende la TV in cucina sul canale del notiziario, il climatizzatore si attiva in modo comfort e si aziona il dispenser che distribuisce il cibo per il cane.

 

Come si memorizza uno scenario domotico?

Memorizzare uno scenario domotico significa registrare nella memoria fisica di ciascuno dei dispositivi domotici desiderati, uno specifico stato di funzionamento che sarà riproposto identicamente ogni volta che lo scenario sarà richiamato.

Con riferimento alla FAQ, la memorizzazione dello scenario avviene in due modi:

  • tramite una programmazione sul webserver domotico svolta appositamente dal system integrator, nel caso in cui lo scenario debba essere richiamato da pulsante configurato sul dispositivo mobile o sul touch screen, da un timer del supervisore domotico o ancora da un evento;

  • tramite pressione di un pulsante domotico a parete direttamente dall'utente.

Nel secondo caso, per prima cosa è necessario impostare nello stato desiderato i vari dispositivi, ad es. luci ingresso accese, luce soggiorno dimmerata al 50%, frangisole chiusi al 100%, climatizzatore in modo economy. Dopodiché si tiene premuto per alcuni secondi il pulsante a parete KNX dedicato a richiamare lo scenario.

 
 

Come si richiama uno scenario domotico?

Richiamare uno scenario domotico significa riprodurre lo stato dell'impianto associato alla scena precedentemente memorizzata. Uno scenario può essere richiamato:

  • con la pressione di un pulsante a parete o di un telecomando; 

  • cliccando un'icona dell'applicativo di supervisione dell'impianto domotico, in esecuzione su un touch-screen, un computer di casa o dell'ufficio, un dispositivo mobile, connessi in rete ed autenticati correttamente; 

  • al verificarsi di una condizione rilevata dal sistema domotico

  • secondo una temporizzazione oraria impostata sul supervisore domotico.

Fare riferimento alla FAQ in cui si descrive come salvare uno scenario domotico.

Domoti-Care progetta e realizza impianti domotici KNX, sistemi antintrusione, impianti di videosorveglianza, soluzioni di controllo accessi.

Il nostro supervisore domotico, grazie anche al controllo vocale di Google Home, rende le nostre case domotiche ideali anche per le persone disabili e anziane.​

Iscriviti alla Newsletter

Ho letto e accetto i termini del servizio e l'informativa sulla privacy

Supporto

Social

Domoti-Care © · Via VIII Marzo 4/B · S. Martino Siccomario (PV) · Tel. 0382 572844 · info@domoti-care.it · P.IVA 02532380181